POSITAL

Indirizzo e-mail o password errati. Si prega di riprovare.

INTERNET DELLE COSE (IOT)

wiegand_all_aplications_news_page

Dispositivi IoT autonomi a bassissimo consumo energetico

L'energia raccolta dai sensori Wiegand può essere utilizzata in ambienti industriali per alimentare chip elettronici a bassa potenza nei sensori e dispositivi IoT senza batteria e autosufficienti, dove l'energia generata da un singolo impulso è sufficiente per attivare circuiti elettronici alimentati a intermittenza, per eseguire semplici operazioni aritmetiche e memorizzare i risultati in una memoria non volatile. L'energia degli impulsi Wiegand può anche essere immagazzinata in una batteria per bilanciare la domanda di energia dei circuiti a bassa potenza. La ricerca attuale mira a fornire sensori Wiegand in grado di produrre abbastanza energia per alimentare la comunicazione wireless negli ecosistemi IoT.

Alcune applicazioni, per esempio, richiedono guarnizioni ermetiche e/o movimento libero, il che significa anche l'impossibilità di collegare elettricamente le parti in movimento. Qui, i sensori Wiegand possono sfruttare i campi magnetici mutevoli trovati nei dispositivi accoppiati magneticamente per raccogliere l'energia necessaria per i sensori a bassa potenza, che possono essere utilizzati per il monitoraggio di importanti parametri relativi alle condizioni ambientali.