POSITAL

Indirizzo e-mail o password errati. Si prega di riprovare.

ENCODER ASSOLUTI POSITAL RIDONDANTI

tcr_news_page

Per Applicazioni Critche di Sicurezza

POSITAL ha introdotto un'alternativa flessibile e a basso costo per sistemi di controllo del movimento ad alta sicurezza a completamento della gamma esistente di encoder di sicurezza SIL ufficialmente certificati, i nuovi "encoder assoluti tecnologicamente differenziati e ridondanti", basati su componenti standard non certificati, sono una scelta interessante per molte installazioni in cui è richiesta la sicurezza funzionale. Se combinati con i PLC di sicurezza, questi sensori sono compatibili con le applicazioni che devono essere conformi al Performance Level/PL d, Cat. 3 secondo ISO 13849. “Ridondanza" significa che questi dispositivi contengono due sistemi di sensori indipendenti. Le misurazioni di questi due sistemi vengono elaborate da un PLC di sicurezza. Se entrambi i valori di misura sono uguali (entro tolleranze definite), si presume un funzionamento sicuro. In caso di scostamenti, il PLC di controllo attiva un allarme con la possibilità di far passare il sistema ad una condizione di sicurezza definita. Per essere in sicurezza, POSITAL si avvale di una combinazione di tecnologia dei sensori magnetici e ottici – la parola chiave è ridondanza diversificata. Le applicazioni vanno dalle attrezzature edili pesanti ai macchinari mobili, alle gru e agli ascensori, ai complessi sistemi di palcoscenico per produzioni teatrali e cinematografiche.

Per saperne di più sugli encoder di sicurezza POSITAL certificati SIL

Puntare sulla sicurezza - grazie a un design intelligente

  • Alternativa per sistemi critici per la sicurezza
  • Ridondanza diversificata per Funzioni di sicurezza
  • Encoder con risparmio di spazio e costi
  • Ampia scelta di opzioni meccaniche
  • Fino a Performance Level/PL d, Cat. 3, ISO 13849

Tecnologie magnetica e ottica affidabili

Invece di installare i sistemi ridondanti in alloggiamenti separati, POSITAL ha scelto una soluzione intelligente all-in-one. I nuovi dispositivi sono progettati come encoder tandem per risparmio di spazio e di costi. Gli elementi dei sensori magnetico e ottico sono integrati in una custodia compatta (58 mm di diametro) di facile installazione. La risoluzione è di 16 bit per giro. Come altri prodotti del portafoglio modulare POSITAL, gli encoder sono disponibili con un'ampia varietà di opzioni meccaniche. Queste vanno da alloggiamenti robusti, progettati per livelli di protezione fino a IP67, attraverso diversi tipi di connettori, a numerose varianti di flange e alberi (albero cavo o pieno). La comunicazione avviene attraverso la consolidata interfaccia CANopen. I nuovi encoder all-in-one a sicurezza intrinseca sono adatti ad ambienti aggressivi e possono resistere ad ampi intervalli di temperatura. La tecnologia degli encoder magnetici è intrinsecamente robusta, mentre i componenti ottici sono stati appositamente protetti contro la condensazione con l'aggiunta di una membrana supplementare. Entrambi gli elementi del sensore, ottico e magnetico, sono encoder assoluti che misurano il valore di posizione in modalità singola e multigiro - assolutamente privi di batteria e di manutenzione.

Per saperne di più sull'interfaccia CANopen

canopen_tcr

"Fin dall'inizio, abbiamo posto grande enfasi sulla varietà del design," sottolinea il Direttore Generale di POSITAL per le Americhe, Christian Fell. " Utilizzando tecnologie di misura completamente diverse, abbiamo voluto semplificare il più possibile la certificazione di interi sistemi per i nostri clienti." Con un approccio diversificato e ridondante, gli errori possono essere rilevati molto più facilmente che in una configurazione che fa uso di due dispositivi di misura identici. Entrambi i sistemi - ottico e magnetico - si basano su tecnologie encoder consolidate che sono state le competenze fondamentali di POSITAL per decenni. Dopo essere stato uno dei pionieri degli encoder ottici assoluti per applicazioni di precisione negli anni '60, Negli ultimi 15 anni, POSITAL è diventato un precursore degli encoder magnetici di fascia alta che offrono eccellenti prestazioni dinamiche e precisione, grazie alla maggiore potenza di calcolo, agli algoritmi innovativi e alla funzionalità multigiro con raccolta dell'energia.

I nuovi sensori sono adatti per applicazioni che richiedono sicurezza intrinseca fino al Performance Level/PL d, Cat. 3 di ISO 13849. Rispetto agli encoder con funzioni di sicurezza certificate SIL, sono meno costosi e offrono una maggiore flessibilità operativa. I singoli parametri - come le specifiche esatte per l'attivazione della funzione “Safe State' - possono essere programmati nel PLC dall'integratore di sistema. " È chiaro che gli encoder di sicurezza certificati SIL, che sono stati ampiamente introdotti dopo l'entrata in vigore della Direttiva Macchine Europea nel 2006, continueranno a svolgere un ruolo importante in nicchie specifiche," dice Fell. "Il loro uso primario rimarrà nelle installazioni di sicurezza con un numero ridotto di encoder, dove il cliente è disposto a spendere il denaro extra per le apparecchiature certificate SIL per ottenere risultati - in modo rapido e semplice.